giovedì 9 novembre 2006

taralli ISTRUZIONI PER L'USO...

Dato il successo (grazie FoodBlogger!) che ha riscontrato la ricetta, un paio di precisazioni e consigli:

- non fatevi scoraggiare dalla collosità dell'impasto... è l'olio che lo rende così!
- per la forma, anche se la tradizionale è quella della foto, per praticità di bollitura io uso farli a bastoncino, circa 3 cm di lunghezza per uno spessore che è paragonabile ad un dito...
- ovviamente quando li fate bollire usate poi una schiumarola per scolarli e riponeteli, dopo averli scolati ben bene, direttamante sui canovacci....

Questa ricetta è quella che viene tramandata almeno da 4 generazioni in famiglia mia, le più brave e le maestre in materia erano le zie Ida, Lorenzina e Rosa - sorelle del mio nonno materno... sento ancora l'odore e il sapore dei loro taralli che da piccola mangiavo quando andavo a trovarle.... GRANDIOSI!!!

2 commenti:

  1. signorina!

    ma lei ha un blog davvero carino…

    mea culpa-mea culpa lo scopro solo ora…

    RispondiElimina