martedì 15 aprile 2008

Colazione, Interno 16

Il 16 da tre anni è diventato un numero ricorrente... dal 2005 abito al civico 116, Chiara è nata il giorno 16 e l'interno del nostro appartamento è il numero 16!!!



Insomma è un pò un gioco, ma questo numero torna... torna sempre! E ogni volta che lo vedo mi fa pensare a casa! E parlando di casa, quella qui sopra è la foto della finestra della mia cucina in una tipica giornata di pioggia torinese... Grazie ELGA per questo simpatico meme!!!



E dall'interno 16 di casa Cuochetta eccovi la ricettina di oggi... protagonista della colazione familiare... ora siamo un pò divisi nel fare colazione, io e Chiara ce la prendiamo un pò più comoda... papà Vincenzo che va a lavorare si sveglia prima, ma il sabato e la domenica è ancora più bello ritrovarci tutti e tre a COLAZIONARE! E' un momento di gioia, di festa... Chiara sa che noi siamo quelli del caffè&latte e guai se non lo beviamo fino all'ultimo goccio!!! Poi ci sono le torte e i biscotti che rigorosamente preparo io... raramente ci fiondiamo su qualcosa di comperato e industriale, volete mettere?? L'unica cosa che tollero sono i fiocchi di cereali... quelli io li adoro.. e fanno parte della mia colazione... e Chiara lo sa... i biscotti sono per lei e per il papà... la mamma se li concede meno spesso... che ci volete fare, è una fissa... poi me li vado mangiucchiando fuori pasto...e questa è un'altra storia....


Queste tortine le ho fatte ieri pomeriggio ricordandomi del periodo mitico della mia infanzia in cui mia mamma ci preparava le crostatine fatte in casa per evitare l'acquisto di quelle del MB (anche se devo confessarlo... io facevo pazzie per le Camille e i Tegolini!!! E volete mettere le mitiche sorprese in quelli scatolotti simil scatola di cerini??? Ahhhh altri tempi!) ma gli stampini per le crostatine non ce li ho, allora mi sono inventata questi fiori di frolla cotti nella teglia per i muffin.... eccoveli qui...





FIORI DI FROLLA CON RIPIENO alle ARANCE

premessa le dosi sono abbondantissime... io ho fatto di tutto con questa frolla!

400g farina 00
100g farina di riso
110g di margarina
30g di burro
120g di latte
1 uovo
220g zucchero semolato bianco
1 bustina di lievito per dolci

marmellata di arance fatta in casa



Ho amalgamato a pomata il burro, la margarina e lo zucchero, poi aggiunto gli altri ingredienti ed in ultimo le farine setacciate e il lievito. Composta la frolla (risulta molto morbida) si può fare di tutto... Io mi sono divertita con i biscotti con le solite formine e con questi fiori di frolla composti da due dischi di pasta frolla con ripieno di marmellata di arance (quella fatta da mia mamma con le scorzette)... e messi negli stampini da muffin...
Cuocere in forno a 180° per circa 20-25 minuti...

Fantasticiiiiiiii!

12 commenti:

  1. Ma sai che io alcune sorprese le ho ancora??ovviamente anche le mitiche scatoline col mulino..però io amavo i soldini e i tegolini..

    RispondiElimina
  2. Ma che bello poter immaginarti affacciata alla finestra!!!!!
    E che bello il rito della prima colazione, il miglior momento della giornata anche in questa casa, soprattutto nei fine settimana...ti abbraccio.

    RispondiElimina
  3. 16 volte buono questo tortino frollo e ripieno...chissà come è contenta la tua cucciola mentre mangia queste bontà...baci

    RispondiElimina
  4. Un altro pezzo di vita di Cuochetta!!
    E' sempre bello immaginarsi un pò di più!
    In attesa di venire a far colazione e sbirciare da quella finestra, magari in compagnia di qualche comare, ti rubo la ricetta di questi dolcetti che sembrano davvero golosi!

    RispondiElimina
  5. sono fantastiche queste crostatine...sono daccordo con te....vuoi mettere una bella brioche fatta in casa e una comprata.....viva la colazione:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  6. Ciao!
    Buonissime queste crostatine, ho anche la marmellaa di arance fatte in casa.. (l'ultimo vasetto, acc.... :))

    Ho scoperto da Rocco e i suoi fornelli che sei Pugliese anche tu? Hi hi, pugliesi sparsi ovunque e perunque!!!
    Complimenti per il blog, a presto!

    RispondiElimina
  7. *MissK eheheh, la nostra generazione ci ha vissuto e giocato un sacco con quelle scatolette, vero??? anche noi dovremmo averne qualcuna conservata a casa dei miei genitori...

    *Cannella sapevo di trovarti daccordo sulla sacralità della colazione... dalla mia finestra mi affaccio ma ahimè è un classico interno cortile torinese... Sob!

    *Anna la mia Chiara quando scopre che ho sfornato i biscotti mentre lei riposava mi urla MAMMA SORPRESAAAA!!!

    *Graziella Non vedo l'ora di poter colazionare con te! ;o)

    *Annamaria grazieeeeee! concordo in pieno!

    *Grazia, sono passata di corsa da te e ti ringrazio anche qui!

    *Ciboulette... ma dai! Anche tu pugliese? e di dove? Passa + spesso a trovarmi, farò altrettanto!

    RispondiElimina
  8. Sai che l'idea di Elga di sbirciare dalla finestre è proprio simpatica? Mi ha fatto piacere sbirciare dalla tua! Capisco anche perché ti manchi il giardino ;-)

    Un abbraccio,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  9. ma che belliiii! e bbuoni! mi sa che li rifaccio: ho finito i dolcetti da colazione :D però userei solo burro, niente margarina ;) un giorno farò anch'io la foto dalla finestra, ma devo beccare un momento in cui non c'è la mia vicina brasiliano, signora "Gustavo" (...non so se mi spiego...) che porta a spasso il cane :P ahahah!
    ciaoooooo

    RispondiElimina
  10. che buoniiiii con il ripieno poi!!! bellissima idea :-)))

    RispondiElimina
  11. Troppo forte la persecuzione del 16!!!! Con te condivido l'idea della colazione all'aperto con dolcezze fatte in casa. E' vero, e' tutto un altro sapore! Baci

    RispondiElimina