lunedì 11 dicembre 2006

sacher torte alla nostra maniera

Non pretendiamo di essere grandi chef e so già che i puristi della materia avranno da ridire, ma noi ieri pomeriggio abbiamo festeggiato Watt (mio marito) e i suoi 33 anni con questa bomba di bontà!!! Ancora auguri Amore mio....!



Ingredienti:
75 g di farina 00

125 g di zucchero a velo

125 di burro a temperatura ambiente

5 uova a temperatura ambiente

160 g di cioccolato fondente

sale fino q.b.

un cucchiaio di zucchero a velo vanigliato o una bustina di vanillina

una bustina di lievito per dolci

75 g di mandorle

buccia grattugiata di un limone

1 cucchiaio di cacao zuccherato


Per la farcitura e l'interno:

200 g di confettura di albicocche

1 busta di glassa al cioccolato


Far riscaldare una casseruola d'acqua ed immergerci le mandorle finche la loro pellicina non si raggrinzisce, sbucciarle e farle asciugare in forno senza dorarle. Tritare le mandorle e aggiungerci 75 g di zucchero a velo per creare la farina di mandorle.
In una terrina montare a spuma il burro ammorbidito con lo zucchero rimasto, fate fondere il cioccolato a bagno maria e unite il burro con il cioccolato e i tuorli delle 5 uove, incorporare i tuorli uno alla volta mescolando con cura.

Montate a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale e lo zucchero a velo vanigliato (o vanillina), unirli poi all'impasto precedente e mescolarlo con il movimento dall'alto verso il basso per non perdere la montatura.

Setacciate la farina assieme al cacao zuccherato e al lievito per dolci, aggiungerla poi all'impasto.
Infine aggiungere la farina di mandorle e la buccia di un limone grattugiato. Versare l'impasto in una teglia imburrata e infarinata, livellarlo e cuocere in forno a 180° per circa un'ora.
Lasciare raffreddare il dolce.

Riporlo in un vassoio e tagliarlo a metà in due dischi, sul primo disco spalmare la confettura precedentemente riscaldata, lasciandone un pò da parte, ricomporre il dolce.

Per la copertura spalmare la restante confettura quindi versare la glassa di cioccolato nero. Decorare la torta con la stessa glassa scrivendoci ciò che si desidera...

Possibilmente servire con panna montata!

2 commenti:

  1. Io non sono purista! Ne è rimasta una fetta?

    RispondiElimina
  2. Gra.....
    vieni a pranzo? Ci sono giusto due fette avanzate!!!!

    Tu sai che sono molto triste... per il mancato recapito, mi fionderò sulla Sacher... affogando i dispiaceri!

    RispondiElimina